Regolamento del CUS Roma Rugby OLD

 

Il presente regolamento individua i principi che costituiscono l’etica associativa e prevede una seria di norme sostanziali e comportamentali, in conformità con le direttive della Federazione Italiana Rugby e contiene, tra le altre cose, l’impegno ad esercitare con lealtà la disciplina del Rugby.

1) La Cus Roma Rugby Old è una squadra facente parte della sezione rugby della società Cus Roma stessa, ne prende i colori sociali ed il nome e ne condivide la politica societaria e le iniziative sportive ed associative.

2) Sono considerati componenti della Cus Roma Rugby Old coloro che risultano in regola con il tesseramento e con le disposizioni di tutela sanitaria previste dalla F.I.R. per la categoria old, nonchè con il versamento delle quote sociali.

3) La quota sociale deve essere corrisposta per intero e non sono previsti frazionamenti o riduzioni. Casi particolari possono, in via d’eccezione, essere rappresentati alla dirigenza della sezione rugby che deciderà in merito.

4) La non osservanza delle disposizioni di cui al punto 2) può portare alla non accettazione con conseguente allontanamento del soggetto interessato.

5) La eventuale accettazione all’interno della Cus Roma Rugby Old di elementi già tesserati con altre società verrà di volta in volta vagliata dai rappresentanti della Cus Roma Rugby Old stessa che ne stabiliranno le modalità di accettazione e di contribuzione. All’occorrenza si potrà rinviare l’accettazione al parere della dirigenza della sezione rugby.

6) I componenti della Cus Roma Rugby Old si impegnano, sempre nei limiti delle loro disponibilità di tempo e fisiche, a frequentare gli allenamenti e gli eventi agonistici.

7) Ogni componente della Cus Roma Rugby Old ha diritto, nel rispetto delle decisioni tecniche, a giocare sempre una frazione di partita o torneo.

8) Il calendario degli impegni agonistici (partite e tornei) verrà stilato in anticipo onde permettere la massima partecipazione senza ricorrere a tesserati di altre società.

9) Il ricorso ad elementi di altre società deve avvenire solo in situazioni di particolare necessità e comunque non possono essere invitati elementi non in regola con la normativa federale.

10) Ogni componente della Cus Roma Rugby Old è tenuto ad osservare un comportamento civile e rispettoso nei confronti dei propri compagni e dei tecnici, deve sentirsi facente parte di un unico gruppo evitando inutili e dannosi personalismi e iniziative individuali, deve accettare decisioni tecniche e modalità di allenamento. Di fronte ad atteggiamenti irrispettosi ed al verificarsi e ripetersi di episodi non consoni con le predette regole si può arrivare anche all’allontanamento previa eventuale restituzione della quota non ancora maturata.

11) I componenti la Cus Roma Rugby Old che accettano e sottoscrivono il presente regolamento sono tenuti ad osservarlo e rispettarlo in tutti i suoi articoli.

12) Una copia del presente regolamento verrà consegnata anche alla dirigenza della sezione rugby del CUS Roma.

 

CONSIGLIO DI GESTIONE

La Cus Roma Rugby Old si dota di un organo di autogoverno e gestione, chiamato per brevità Consiglio di Gestione, costituito da n° 5 componenti : Presidente + 4 consiglieri . Il Presidente provvederà ad assegnare ai 4 consiglieri i rispettivi compiti e ha nominare tra questi anche il Vice Presidente. I compiti del Consiglio sono principalmente quelli di gestire, programmare, organizzare le attività della squadra nell’ambito dell’ordinaria amministrazione e nominare capitano ed allenatore. Raccogliere le proposte di ogni genere che proverranno dai vari componenti della squadra, discuterle con l’allenatore (in caso di proposte di ordine tecnico), portarle a conoscenza della squadra al fine di condividerle con gli altri componenti per eventualmente svilupparle ed inserirle nell’attività programmata.

I componenti del consiglio vengono proposti dai soci che abbiano gia maturato almeno una stagione di anzianità nella squadra e restano in carica per una stagione.

Per “stagione” si intende il periodo di tempo intercorrente tra la ripresa degli allenamenti a fine estate (settembre) ed il termine degli stessi (Giugno/Luglio). Essi presteranno la loro collaborazione a titolo gratuito e potranno essere rieletti. Le decisioni straordinarie e di particolare importanza e/o criticità , saranno comunque sempre prese a maggioranza da tutta la squadra riunita in assemblea. Tale Assemblea sarà convocata dal Consiglio di Gestione nella persona del Presidente.

Alla luce di quanto proposto in occasione della cena sociale di fine anno, in presenza della maggior parte degli attuali componenti della squadra e non essendoci state controproposte ne osservazione critiche, per la stagione 2016/2017 il Consiglio di Gestione risulta composto da:

Maurizio SeriniDECANO

Alessandro Spaventa – PRESIDENTE

Alberto RizzoVICE PRESIDENTE – TESORIERE

Emanuele Pasculli Avetta – SEGRETARIO

Khaled Kilzie – CONSIGLIERE – addetto al calendario, ai rapporti interni ed esterni alla squadra e alla comunicazione (sito e social)

Annunci