La storia del CUS Roma Rugby OLD

 

Cenni storici del CUS Roma Rugby OLD (a cura del Decano)

 

Il rugby è sempre stato presente nella polisportiva Cus Roma, sia negli anni pre bellici – ’30, ’40 (Guf Roma ), sia dopo la ricostruzione post bellica del 1947.

La formazione universitaria ha militato per molti anni nella serie A e tra il 1964 e il 1967 ha avuto i suoi momenti migliori con due secondi posti ed un terzo posto in classifica generale oltre che la vittoria della Coppa Italia del 1967.

Numerosi sono stati poi i titoli vinti nei campionati universitari ed alto il numero dei rugbysti cussini che hanno indossato la maglia della nazionale italiana – Barba, Tinari, Pratichetti ed altri.

 

Naturalmente è sempre stata tenuta in grande considerazione la cura del settore giovanile ed è proprio da qui che nasce l’avventura della Old Cus Roma Rugby.

Infatti nel 2010 un gruppo di genitori di ragazzi delle varie formazioni giovanili contagiati dall’entusiasmo per questo sport che gli veniva dai propri figli pensarono di emularli e decisero di scendere in campo. Erano per lo più completamente o quasi digiuni di rugby, c’era magari anche qualche ex giocatore, ma soprattutto c’era tanta passione.

A dicembre 2010 ci fu il battesimo per la neonata Old in un incontro serale a Tor di Quinto contro gli Old della Lazio.

 

Sulle ali dell’entusiasmo il gruppo decide di andare avanti e con il 2011 comincia la vera e propria attività Old.

Il gruppo si rafforza con l’arrivo di alcuni ex-giocatori, tra cui qualcuno che in gioventù aveva militato nel Cus stesso, viene scelta una guida tecnica e si gioca con una certa continuità: febbraio 2011 di nuovo contro la Lazio poi a seguire Appia, Triari e prima trasferta ad Avezzano.

Nell’autunno dello stesso anno dopo aver incontrato sul proprio campo la Lazio e gli Autumn c’è una nuova uscita fuori sede a Corviale contro il Villa.

Il gruppo nel frattempo si è andato meglio definendo, ha perso alcuni elementi che, passato l’iniziale entusiasmo, non si erano più sentiti di continuare l’avventura ma ha altresi acquisito nuovi adepti, qualcuno anche con passato rugbystico.

A febbraio 2012 un lunedì sera arriva così, a Tor di Quinto, contro il Villa la prima vittoria.

Ma il risultato più importante si ha il mese successivo quando la Old Cus Roma, sia pure con un numero insufficiente di giocatori, partecipa al torneo di Rovigo, il più importante tra i tornei Old italiani.

Ormai la squadra si è consolidata ci sono stati nuovi arrivi i terzi tempi sono sempre più festosi e la birra scorre a fiumi. Nell’autunno del 2012 avvengono dei cambiamenti tecnici ed in più la Old si dà anche una rappresentanza dirigenziale.

A febbraio 2013 c’è la prima partita “internazionale” contro una Old francese che viene pure vinta per 1 meta a 0.

Ormai si gioca spesso, ad aprile di nuovo a Rovigo e “storica” vittoria contro gli Old del Petrarca Padova, a giugno grande prestazione al torneo Pelino ad Avezzano dove in pratica i cussini vincono tutte le partite, tranne la prima contro i padroni di casa che risulteranno poi vincitori del torneo.

In questo periodo la Old ha avuto anche il piacere e l’onore di avere tra i suoi componenti alcuni giocatori francesi e tra questi due sacerdoti che oltre ad essere dei bravissimi rugbysti si sono rivelate persone di altissimo livello umano.

 

Il 22 marzo 2014 arriva anche l’organizzazione del “Primo Torneo Old Cus Roma” a sei squadre, preceduto da un mini torneo di formazioni Under 12 delle società di riferimento delle stesse Old partecipanti.

E’ un grande successo sia da un punto di vista tecnico – gli Old Cus vincono in pratica il torneo – sia soprattutto organizzativo. È stata insomma una grande prova di maturità dirigenziale, tecnica, organizzativa.

 

Il 14 marzo 2015 c’è un nuovo successo organizzativo con la realizzazione, sia pure tra molte difficoltà, del “Trofeo Anita” con la partecipazione di 2 squadre francesi e tre italiane. Buon risultato anche dal punto di vista tecnico perchè la Old Cus Roma è l’unica tra le italiane a risultare imbattuta con le francesi – un pareggio e una vittoria.

A maggio 2015 tre vittorie su tre partite contro Villa, Tasci Falisci e Ruderi Appia: il Cus è in pratica vincitore del memorial Giuliani a Corviale.

 

La Old Cus Roma è ormai una consolidate realtà con una sua struttura dirigenziale e tecnica, un suo regolamento interno ed un suo Consiglio ma soprattutto con dei componenti non molto numerosi ma uniti, compatti, affiatati tra loro.

Insomma da quel dicembre 2010 ad oggi – non è poi passato molto tempo – la neonata Old è diventata adulta! La birra scorre sempre, i terzi tempi rallegrano l’avventura…può continuare

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...